GESAMTKATALOG
AUTOREN
A B C D E F G H I J k L M N O P R S T U V W Z
NEWSLETTER
Email:
ANMELDEN ABMELDEN

contentPane

Ad alta voce | Stille Post 700xM Sandro Ottoni



La signora dei cavalli
di Sandro Ottoni

Un gioiello, un talismano, un’immagine della dea Reitia sovrappone, intreccia la vita di Mario Lavini, geometra al catasto di Firenze, a quella di Mavius, antico rasna, etrusco come venivano chiamati dai latini, commerciante di ambre e manufatti con i signori delle valli. E il luogo di questo incontro attraverso i secoli è Merano. Entrambi, per vie diverse, entrano in possesso di una statuetta della dea, signora degli animali e delle fonti, portatrice di dolore ma anche di cura. Entrambi si coprono della colpa di guardarla, di toccarla. Ed entrambi, compiendo ognuno il rito adatto al suo tempo, devono liberarsi da questa colpa, dimenticare la dea e riprendere la vita.
Una storia di passione e tradimento, di sogni antichi e di riti liberatori. Una storia di tutti i giorni. Un incontro tra etruschi e reti. Un viaggio nel tempo e nell’anima.

Sandro Ottoni è nato e vive attualmente a Bolzano. Ha studiato filosofia a Firenze e quindi svolto attività giornalistica e politica in ex-Jugoslavia e altri paesi. Attualmente si occupa di editoria e informatica. Ha pubblicato fra l’altro: Un anno alle Semirurali, Fernandel 2006; Suonate voi. Io ho suonato abbastanza, biografia di Cianci Gatti, Silvana 2007; Acciaierie, con Antonio Caldonazzi e Andrea Castelli, Teatro Stabile Bolzano 2009; Undici traslochi. Vita di Gemma, alphabeta 2011.
 

 

Archiv