GESAMTKATALOG
AUTOREN
A B C D E F G H I J k L M N O P Q R S T U V W Z
NEWSLETTER
Email:
ANMELDEN ABMELDEN

contentPane

17 gennaio, Bolzano

venerdì, 17 gennaio, ore 18.00

Sala di Rappresentanza del Comune

Vicolo Gumer 7

Bolzano



 

Un nuovo appuntamento della rassegna "Commons in the city - Ripensare la città" organizzata dalla cooperativa sociale OfficineVispa all'interno di Public Space Innovation BZ

Nell’occasione, verrà offerta alla città la possibilità di approfondire la conoscenza dell’esperienza delle Microaree e dei Distretti della città di Trieste, attraverso la visione del documentario “La città che cura” e la presentazione dell’omonimo volume edito dalle edizioni alpha beta verlag all’interno della Collana180.

A dialogare con Maria Grazia Cogliati Dezza, co-curatrice del volume, psichiatra e promotrice del progetto “Microaree” sul territorio triestino, Peppe Dell'Acqua, direttore della Collana 180 – Archivio critico della salute mentale, psichiatra ed iniziatore della sperimentazione sui centri di salute mentale territoriali aperti 24 ore, e Morena Lentini, psicoterapeuta e referente territoriale dello sportello di counseling, sostegno ed ascolto psicologico TiAscolto di Bolzano, sarà l’editorialista del Corriere dell'Alto Adige Gabriele Di Luca.

Il documentario ed il libro si interrogano su come sia possibile mettere insieme un’organizzazione sensibile a rilevare i bisogni, a creare reti. Le storie raccontate sembrano dire che i servizi cresciuti nella città e nelle periferie di Trieste, i Distretti e le Microaree, non sono lì a guardare dall’esterno, ma diventano parte della storia dei soggetti, entrano dentro la loro quotidianità fino a costituire pezzi di soggettività che emergono dai racconti. Una storia che viene da lontano e che va lontano.
 

La città che cura (The Caring City, Italia 2018, 89’ – TICO film)

Film di Erica Rossi

Il film racconta una periferia come tante, in cui la solitudine e le difficoltà rendono la vita più difficile: Plinio, un anziano pianista ipocondriaco, non vuole più uscire di casa, Roberto affronta la fatica di vivere dopo un grave ictus, Maurizio paga lo scotto di una vita di eccessi. Grazie al progetto di salute pubblica presente nel quartiere per Plinio, Roberto e Maurizio si aprono nuove opportunità, nuovi scenari di vita in cui mettersi nuovamente in gioco, perché “curare” significa creare relazioni, conoscere le persone e i loro bisogni, stare insieme e condividere i problemi di ogni giorno.
 

Giovanna Gallio, Maria Grazia Cogliati Dezza (a cura di)

La città che cura

Microaree e periferie della salute

2018, 224 pp., Euro 16,00, ISBN 978-88-7223-313-9

Il libro raccoglie piccoli saggi sul lavoro della “Microarea” e narrazioni di singolari protagonisti, operatori dei servizi e pazienti. Coinvolgendo cittadini e associazioni del quartiere si creano relazioni, si conoscono le persone e i loro bisogni, si cerca di stare insieme e condividere i problemi di ogni giorno. Ciò che si mette in pratica da dieci anni è una nuova visione del mondo, un’attitudine, un modo di essere, di curare, di fare salute. Le persone possono diventare protagoniste della loro stessa cura.

 

 

Archiv