GESAMTKATALOG
AUTOREN
A B C D E F G H I J K L M N O P R S T U V W Z
NEWSLETTER
Email:
ANMELDEN ABMELDEN
DAS BUCH

Maurizio Ferrandi

“Al Brennero ci siamo e ci resteremo...”

Cronache parlamentari della questione altoatesina. Volume I | 1918–1943

La questione dell’Alto Adige rivive nell‘immediatezza dei discorsi pronunciati in Parlamento dai personaggi che hanno fatto la storia dell’Italia e di quel piccolo fazzoletto di terra compreso tra Salorno e il Brennero. Un itinerario storico e politico attraverso gli interventi e i dibattiti svoltisi, tra il 1918 e il 1943, alla Camera e al Senato del Regno d’Italia, ma anche nei parlamenti d’Austria, di Germania, della Baviera. Per riscoprire la dimensione nazionale ed europea di una questione di confine.

Prefazione di Francesco Palermo
 


Dall’Indice

Parte I / Prima del 1918. Il prologo del dramma
Il Brennero e l’incubo del “confine sicuro”
Un nome: Alto Adige
Vienna tempestosa
Venti giorni all’alba

Parte II / 1919-1920. Annessione o plebiscito?
Le promesse di Tittoni
“Ora e sempre no!”
La vittoria mutilata
Trattato senza pace

Parte III / 1921-1923. All’armi siam fascisti
Per la prima volta al voto
“… al Brennero ci siamo e ci resteremo…”
Le lingue tagliate
Voci dal Trentino
Tracce del passato
Difficoltà del presente
Autonomia. Ma quale?
La verità di Credaro
Flor e Degasperi
… di quest’aula sorda e grigia…
Democrazia al capolinea

Parte IV / 1924-1928. Il dittatore e i parlamenti
“O con noi o contro di noi!”
E il Verband resta a guardare
I bilanci di Tolomei
Tempesta in febbraio
Inizio in Baviera
Con la velocità del fulmine
Al Reichstag
Mussolini al Senato
Alto Adige o Alto Trentino?
Le voci che si spengono
Bolzano o Bolgiano?
Vienna parla, Roma risponde

Parte V / 1929-1943. Tra due dittature
Gli anni del silenzio
Il plebiscito del 1929
Gli anni del consenso
Tolomei e la “Zona”
1934: l’ultimo voto
La Camera dei Fasci e delle Corporazioni


“Ma poi, quando si tratta degli sloveni dell’Istria e dei tedeschi del Tirolo, allora spariscono l’autodecisione, la stirpe, la razza, la storia. Si chiudono in un cassetto, se ne apre un altro, se ne cava fuori un altro fantoccetto: la difesa strategica che è anche, secondo il mio modesto parere, uno sproposito marchiano.”
Filippo Turati, settembre 1919
 

  • italiano
  • 2017
  • pp 256
  • EUR 15,00
extra
rassegna stampa
25/01/2017 - Corriere dell'Alto Adige
Il Brennero in Parlamento
26/01/2017 - Alto Adige
L'Alto Adige in parlamento
26/01/2017 - salto.bz
Alto Adige: una storia parlamentare
29/01/2017 - salto.bz
Errori, ambiguità e pregiudizi
09/05/2017 - Corriere dell'Alto Adige
Autonomie speciali: futuro incerto
Vi consigliamo anche
Alexander Langer Cinque pezzi facili sull’Alto Adige/Südtirol Claudio Nolet. La provincia difficile Giulio Andreotti e le relazioni italo-austriache 1972-1992 Stare insieme è un'arte Südtirol ABC Sudtirolo Un’idea esagerata di autonomia Dibattiti e dinamite